Crispelle di riso con uvetta e cannella


Una versione personalizzata delle tradizionali Crispelle di riso uso Benedettini








Ingredienti

Riso g 300  (Arborio/Roma)
Latte l 1
Farina 00 g 100
Uva passa g 150
Zucchero semolato g 250
Lievito di birra in polvere mezzo cucchiaino
Cannella in polvere 1  cucchiaino
Vanillina 1 bustina
Rum 1 bicchiere
Sale 1 pizzico
Olio di arachide ( per friggere)




Preparazione

Portare il latte ad ebollizione con un pizzico di sale. Versarvi il riso e portare a cottura (15/18 minuti), mescolando spesso per evitare che si attacchi sul fondo.
A cottura completata togliere dal fuoco, aggiungere 150 grammi di zucchero e farlo raffreddare. Dopodiché, aggiungere la farina, il lievito sciolto in poco latte, la cannella e l'uva passa ammollata per circa 15 minuti nel rum. Mescolare per fare incorporare bene gli ingredienti e lasciare riposare e lievitare per almeno 1 ora.
Trascorso il tempo di riposo, in una pentola a bordi alti, portare l'olio ad alta temperatura e dopo, abbassare un pò la fiamma ed inserire il composto, servendosi di due cucchiai (prelevarlo con un cucchiaio e con l'altro spingere dentro la pentola) fino a doratura.
Prelevare le crispelle dalla pentola con un mestolo forato, appoggiarle su di un foglio di carta assorbente e, velocemente,  passarle nello zucchero semolato predisposto in un piatto.
Sistemare su di un piatto da portata, spolverizzare con la cannella e servire tiepide o fredde.




Stampa la Notizia Proponi suOkNotizie

Spaghetti con sugo al nero di seppia

La pasta con il nero di seppia, fa parte delle pietanze tipiche siciliane, si prepara spesso durante l'inverno, periodo in cui le seppie sono più grosse e hanno le vescichette con più nero.
Esistono diverse versioni di ricette… c’è chi usa il pomodoro fresco o quello in bottiglia invece del concentrato, chi l’aglio invece della cipolla, ecc. E’ sempre questione di gusti e usi…
Quella che segue è la ricetta che da sempre si fa nella mia famiglia e alla quale sono legata per tradizione






Ingredienti
Seppie g 500
Cipolle lunghe fresche 2 grosse
Concentrato di pomodoro 2 cucchiai
Olio extra vergine d’oliva 
Sale


Preparazione
Pulire le seppie o farle pulire dal pescivendolo, recuperando le vescichette con il nero.
Lavarle e tagliarle in piccoli pezzi.
Fare appassire in un tegame le cipolle tagliate sottili con l’olio extra vergine d’oliva.
Aggiungere i tentacoli delle seppie tagliati a pezzetti ed il resto intero ( da consumare come secondo piatto), e farle rosolare per un paio di minuti.
Aggiungere il concentrato di pomodoro e un paio di bicchieri d’acqua e far bollire per qualche minuto.
Aggiungere al sugo le vescichette con il nero e fare cuocere per 15/20 minuti, mescolando di tanto in tanto e aggiungendo altra acqua a piccole dosi, se necessario, considerando che a fine cottura il ragù deve risultare denso.
Lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolarli e versarli in un tegame con metà di ragù di seppie.  Spadellare velocemente e servire con altro sugo su ogni porzione.




Stampa la Notizia Proponi suOkNotizie

Torta da colazione senza lattosio con farina di grano duro

Un dolce da colazione e non solo… Senza lattosio e prodotti raffinati.
Soffice, leggero e soprattutto buono!







Ingredienti
Semola rimacinata di grano duro g 400
Latte di riso o di soia ml 400
Olio di riso o semi di mais ml 50
Uova medie 3
Zucchero di canna g 200
Cannella in polvere 2 cucchiaini
Vaniglia pura
Lievito per dolci
Gocce di cioccolato fondente


Preparazione
Mettere in una ciotola la farina, lo zucchero ed il latte, mescolare bene e lasciare riposare per circa 30 minuti.
Trascorso il tempo, iniziare a sbattere con il frullino elettrico aggiungendo lentamente le uova, l’olio,la vaniglia, la cannella ed il lievito.
Quando il composto è ben amalgamato, versare in una tortiera o altro stampo a piacere, unta d’olio e spolverizzata di farina.
Infornare a 180° per circa 30 minuti (fare la prova stecchino)
Dopo 20 minuti tirare lo stampo fuori dal forno cospargere il dolce con le gocce di cioccolato ed infornare nuovamente.
A fine cottura, a piacere, praticare le striature di cioccolato con i rebbi di una forchetta.



Stampa la Notizia Proponi suOkNotizie

Crocchette dolci di riso con cioccolato fondente e sciroppo d' arancia



Iniziamo a pensare cosa friggere a Carnevale!
Per fare festa insieme ad amici e parenti prepariamo e godiamoci queste prelibatezze fritte, con cioccolato e arancia...buonissime!








Ingredienti

Riso Roma g 300
Latte l 1
Tuorli 3
Zucchero semolato g 150 
Farina 00 g 150
Vanillina 1 bustina
Cioccolato fondente g 150
Sciroppo d' arancia 
Olio di semi d'arachide per friggere






Preparazione

Portare ad ebollizione il latte con un pizzico di sale. Versare il riso e cuocere, con la pentola coperta a metà, per circa venti minuti, a fiamma bassa, evitando di mescolare spesso, ma solo quanto basta per non farlo attaccare sul fondo.
A fine cottura, togliere dalla fiamma, incorporare la vanillina e lo zucchero e fare raffreddare.
Quando il riso sarà freddo, unirvi la farina setacciata e i tuorli , mescolare bene e fare riposare per circa 1 ora.
Nel frattempo tagliare il cioccolato a pezzetti.
Trascorso il tempo, formare le crocchette mettendo sul palmo della mano circa un cucchiaio di riso (la quantità varierà in base alla grandezza che si vuole realizzare), formare un incavo al centro, inserire pezzetti di cioccolato, coprire con altro riso e ruotarlo tra le mani dandogli la forma desiderata (anche se irregolare, non importa).
Friggere le crocchette in un tegame a bordi alti con olio caldissimo ma non eccessivamente bollente, per evitare che prendano colore immediatamente,  rischiando di bruciare.
Fare assorbire l'olio in eccesso su carta assorbente, passare nello sciroppo d' arancia, sistemarle su di un piatto e servire.


Stampa la Notizia Proponi suOkNotizie
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...