Raviola fritta catanese


La raviola fritta è un classico della pasticceria catanese. Un involucro di pasta brioche ripieno di crema di ricotta che viene consumato soprattutto a colazione e, da un pò di anni ormai, come fine pasto in formato mignon, insieme ad altri dolci che si acquistano la domenica.
Io i dolci li faccio da me e domenica scorsa è stato il turno di queste buonissime raviole fritte che accontentano il gusto di tutti.
Nonostante abbia fatto ricerche, non conosco le origini di questa preparazione sublime e invito chi ha notizie, di farmi sapere...!






Ingredienti
Farina Maiorca (Vedi) kg 1
Strutto g 150
Zucchero semolato g 50
Sale g 30
Lievito di birra secco 1 cucchiaino
Acqua ml 500 (circa)
Crema di ricotta (Ricetta)
Olio di semi di arachide per friggere
Zucchero semolato q.b. per la finitura

Preparazione

In una ciotola mettere la farina, lo zucchero e il lievito ed iniziare ad impastare aggiungendo pian piano l'acqua fino a formare la massa. Aggiungere il sale, lo strutto e continuare ad impastare per circa 10 minuti fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Formare l'impasto a palla e metterlo in una ciotola, coprirlo e farlo lievitare in luogo tiepido fino a che non raddoppia di volume (più o meno).
A lievitazione avvenuta, mettere l'impasto sul piano da lavoro infarinato, stenderlo in uno spessore di mezzo centimetro, ritagliare dei dischi di circa 15 centimetri di diametro, disporre al centro di ogni disco di pasta 2 cucchiai di crema di ricotta e chiudere sigillando bene il bordo con le dita.
Friggere le raviole nell'olio caldo, ma non bollente alla massima temperatura, che farebbe cuocere immediatamente l'esterno lasciando crudo l'interno.
Passare le raviole ancora calde nello zucchero semolato e spolverizzarle di cannella.


Interno della raviola ancora calda




Interno della raviola fredda



Buona in tutti i modi........!


Clicca e vedi anche:

Raviola al forno

Stampa la Notizia Proponi suOkNotizie

4 commenti:

  1. pinella sei un mito!!! questa raviola mi fa impazzire!!
    un bacio Ketti <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ketti, il ricordo del sapore e la vista di queste foto fa impazzire anche me! Baci!

      Elimina
  2. no senti.. io non vengo più a trovarti :-p, che raviole ammazza oh

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...