Chiacchiere di Carnevale

Cenci, chiacchiere, frappe, sfrappole, galani, grostoli, lattughe, bugie, scorateddi, ecc...
Il nome di questa preparazione carnevalesca, economica e semplice da fare, cambia da una regione all'altra, ma la ricetta è quasi sempre la stessa.







Ingredienti
Farina 00 g 250
Zucchero 2 cucchiai
Uova 2
Brandy 1 cucchiaio
Burro 1 noce 
Zucchero a velo vanigliato
Sale 1 pizzico
Strutto per friggere (da ricetta originale)
(io uso olio di semi di arachidi)

Preparazione
Setacciare la farina insieme allo zucchero e al sale,
formare la fontana, mettere nel centro le uova e impastate con la forchetta.
Poco alla volta inserire il burro morbido e il brandy, lavorare con le mani fino a quando l'impasto sarà liscio e sodo.
Formare una palla e lasciare riposare per trenta minuti.
Trascorso il tempo tirare con il mattarello una sfoglia sottile e da questa ritagliare tante strisce lunghe circa dieci centimetri o secondo fantasia.
Friggere in olio caldo, passarle nella carta assorbente e appena tiepide cospargerle di zucchero a velo.
Sono eccellenti appena fritti, ma si mantengono bene per diversi giorni.
Con la stessa pasta, dopo aver tagliato le strisce, ho formato dei nodi che ho cosparso di miele e cannella, anziché zucchero a velo, dopo frittura.




Stampa la Notizia Proponi suOkNotizie

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...