Crispelle di riso uso Benedettini


Una ricetta catanese nata, come tante altre ricette di dolci siciliani, in un monastero... quello dei Benedettini, in questo caso.

Anche se tradizionali della festa di San Giuseppe, sono presenti in pasticcerie e friggitorie catanesi da fine estate a primavera.









Ingredienti

Riso 500 grammi
Latte 650 grammi
Acqua 650 grammi
Farina 00 500 grammi
Lievito di birra 10 grammi
Sale un pizzico
Vaniglia
Buccia grattugiata di 3 arance

                            Olio di semi per friggere                               




                                   Preparazione
In una pentola portare ad ebollizione latte e acqua con il sale, versare il riso e fare cuocere  a fiamma bassa, mescolando di tanto in tanto, fino a quando assorbito tutto il liquido assume una consistenza tipo risotto. Se necessario aggiungere altro liquido durante la cottura.
A cottura ultimata, versare il riso in una ciotola, fare intiepidire. Dopodichè aggiungere la farina, la vaniglia, la buccia grattugiata delle arance e il lievito sciolto in un po' di latte tiepido, impastare per fare amalgamare gli ingredienti, coprire e lasciare lievitare per almeno 1 ora.






Per la cottura:
In un tegame a bordi alti portare l'olio a temperatura alta.
Su una tavoletta di legno livellare l'impasto poco alla volta






Con un coltello tagliarlo in bastoncini





 Farli cadere nell'olio caldo





 Quando le crispelle saranno pronte immergetele nel miele diluito da poca acqua, dopo cinque minuti, sistemarle su di un piatto da portata,versare sopra il miele, spolverare  zucchero a velo e decorare con fettine d'arancia.






Stampa la Notizia Proponi suOkNotizie

2 commenti:

  1. Pinella queste sono la mia passione!!! ne mangerei a chili!!! le faccio giuro !
    un bacio e complimente a te e al monastero dei benedettini!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...