Timballo di spaghetti alla norma

La mia versione personalizzata del tipico timballo siciliano.
Una versione più compatta per poterla porzionare meglio, evitando scomposizioni.
Senza nulla togliere al timballo originale, invito a provare questo e vedrete...!







Ingredienti
Spaghettoni g 500
Salsa di pomodoro q.b.
Melanzane grosse e lunghe 4
Ricotta salata g 150
Grana grattugiato g 100
Uova intere 3
Basilico un mazzetto
Olio extra vergine d'oliva
Sale


Preparazione
Lavare le melanzane, eliminare le due estremità, tagliarle a fette spesse circa mezzo centimetro e tenerle per un' ora in una ciotola con acqua e sale, coperte da un piatto con un peso sopra.
Nel frattempo, preparare la salsa di pomodoro con aglio e abbondante basilico.
Trascorso il tempo, sgocciolare le fette di melanzane, asciugarle e friggerle in olio bollente.
Cuocere gli spaghetti al dente, scolarli, condirli con la salsa di pomodoro e fare raffreddare completamente.
Aggiungere agli spaghetti le uova sbattute, pezzetti di melanzane fritte e di ricotta salata, un paio di cucchiai di grana, una manciata di basilico spezzettato e mescolare bene.
In un tegame, adatto anche alla cottura in forno, coprire il fondo con olio, fare scaldare e, appena inizia a sfrigolare, versare gli spaghetti conditi, livellare bene la superficie, coprire e aspettare che si formi una leggera crosta sotto. Dopo, abbassare la fiamma e, quando la preparazione inizia a solidificarsi, girarla con l'aiuto di un piatto come si fa solitamente per tutte le frittate. Fare poi formare la crosta e togliere dal tegame.
Fare raffreddare lo stesso tegame, disporre le fette di melanzane fritte coprendo il fondo e le pareti e cospargere con uno strato di salsa e una manciata di grana.




Mettere all'interno la frittata di spaghetti. Se si preferisce, coprire la superficie con altre fette di melanzane ed infornare a 220° per 15 minuti.
Sfornare, fare riposare e sformare su di un piatto da portata.
Può essere preparato anche qualche giorno prima.







Stampa la Notizia Proponi suOkNotizie

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...