Cavolfiore in pastella

In questo periodo festivo ho cucinato come sempre, fotografato ma non ho avuto tanto tempo per scrivere e pubblicare i miei post, devo dire che questo mi è dispiaciuto molto anche perché avrei voluto essere d'aiuto agli amici che anche privatamente mi hanno chiesto qualche consiglio su preparazioni o menù.
Da adesso pubblicherò le ricette delle mie preparazioni festive che quest'anno sono state rivolte alla tradizione. 
Il cavolfiore (il siciliano è il violetto) in pastella, preparazione adesso attualissima ovunque, è da sempre presente sulle tavole dei catanesi la sera della vigilia di Natale, insieme alle scacciate ed altre preparazioni che seguiranno, ma naturalmente non si fa solo a Natale e quindi questa ricetta per tutte le occasioni...






Ingredienti
Cavolfiore  1 medio
Farina g 300
Succo di limone
Acqua fredda q.b.
Sale/Pepe nero
Olio d'oliva

Preparazione
Tagliare le cimette del cavolfiore, lavarle bene e scottarle per 1 minuto in acqua bollente salata, devono rimanere molto al dente, scolarle e farle raffreddare.
Setacciare la farina in una ciotola, aggiungere l'acqua, poco alla volta fino ad ottenere una pastella leggermente cremosa, il sale, il pepe ed il succo di limone in quantità a piacere (assaggiare).
Intingere le cime di cavolfiore nella pastella e friggerle in olio ben caldo.
Appoggiarle, man mano su carta assorbente da cucina per eliminare l'olio in eccesso e servire tiepide o fredde come antipasto, contorno o in un buffet.
Essendo un fritto, non consiglio di prepararli il giorno prima ma di consumarle entro un paio di ore dalla cottura.












Stampa la Notizia Proponi suOkNotizie

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...