Cavolfiore affogato alla siciliana

L'altro giorno, mio marito: "Volevo portarti un mazzo di fiori, ma ho pensato che saresti stata più felice con questo!"




Non ha sbagliato... bellissimo il nostro cavolfiore violetto siciliano tanto da metterlo in una cesta come centro tavola, in attesa di essere utilizzato in diverse preparazioni.
Il cavolfiore ha molte proprietà benefiche, contiene tanta vitamina c e per il suo basso contenuto di calorie e l'elevato potere saziante è indicato nelle diete dimagranti.
Un modo tradizionale siciliano di cucinare il cavolfiore, ma anche il broccolo (quello verde scuro) è "affogato".
Il nome siciliano della ricetta è "Cauluciuri affucatu" (cavolfiore affogato) "Rocculi affucati" (broccoli affogati)
Gli ingredienti sono uguali per tutti e due gli ortaggi e il sapore è straordinario.
Questa preparazione, oltre che ad essere gustata come contorno, antipasto e piatto unico è anche la farcitura delle tradizionali scacciate.







Ingredienti
Cavolfiore kg 1
Acciughe salate 2
Caciocavallo stagionato g 50
oppure
Pecorino siciliano g 50
Olive nere g 120
Cipolla fresca lunga
Vino rosso 1 bicchiere
Olio evo qb
Sale qb

Preparazione
Tagliare le cime del cavolfiore, ridurre di spessore se troppo grossi, lavarli e farli sgocciolare bene, devono essere asciutti.
Diliscare le acciughe, lavarle sotto l'acqua corrente e sfilettarle.
Tagliare sottilmente la cipolla e il formaggio e snocciolare le olive.
In una pentola con i bordi alti versare un pò d'olio sul fondo e sistemare un primo strato di cavolfiore, una parte della cipolla, qualche oliva, alcuni pezzetti di acciuga, un filo d'olio e poco sale.
Fare un secondo strato uguale al primo, e così via terminando con un ultimo strato di cavolfiore, su cui si verserà un filo d'olio ed il vino.






Coprire la pentola con il coperchio e fare cuocere a fiamma bassa senza mescolare, fino a cottura.
Se si vuole ottenere una forma a torta, coprire la preparazione, durante la cottura, con un coperchio più piccolo della pentola e mettere un peso sopra.
Io metto una piccola teglia rotonda come coperchio e il batticarne sopra.
A cottura ultimata, fare ben raffreddare, capovolgere su di un piatto da portata e consumare.
Si conservano in frigo per diversi giorni.


Stampa la Notizia Proponi suOkNotizie

1 commento:

  1. lo adoro,ne mangio fino a starci male!!
    ricetta sicilianissima :))
    ciaoooooooo

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...