Conservare le scorze d'arancia

Per non buttare via colore..sapore e.. profumo di Sicilia!



In una ciotola con acqua lasciare immerse per tre giorni, le scorze d'arancia, cambiando l'acqua ogni 24 ore.
Al quarto giorno, scolare le scorze e sbollentarle per 5 minuti, quindi asciugarle su un tovagliolo o carta da cucina, tagliarle a listarelle, metterle in una teglia larga e passarle in forno caldo a 150 gradi per circa 15 minuti.
Fare raffreddare totalmente le scorze e  tritarle con il mixer.
Dopo questa preparazione di base possiamo conservare le scorze in due modi, una adatta all'aromatizzazione di dolci e l'altra ai salati:

                   Scorze d'arancia sotto zucchero


Ricetta e foto di cannellaecannelloni.blogspot

Mescolare le scorze tritate con abbondante zucchero semolato e trasferirle in un barattolo di vetro sterilizzato.
Si conserva a lungo ma, se trascorre molto tempo meglio tenere in frigo.
Si utilizza per aromatizzare tutti i tipi di dolci.
Ideale per dolci secchi.


                        Scorze d'arancia sott'olio


Ricetta e foto di cannellaecannelloni.blogspot.it



Ricetta e foto di cannellaecannelloni.blogspot.it

 Aggiungere e coprire le scorze con olio dal sapore  molto delicato.
Trasferire in contenitore di vetro e riporre in frigo.
Il tempo di conservazione non è molto lungo, circa un mese.
Si utilizza per aromatizzare diverse preparazioni salate: dalle tartine per l'aperitivo ai primi piatti, nei secondi di carne, pollo, pesce, nel ripieno di torte salate, ecc....la fantasia non ha limiti...... !                                             


 
                    
                                   
                                            


Stampa la Notizia Proponi suOkNotizie

2 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...